Preloader

La nostra azienda agricola

Coltiviamo la canapa con amore e rispetto verso il nostro territorio.

Da millenni questa pianta ha prodotto per l'uomo un'infinità di articoli dai svariati usi, dai prodotti alimentari ai cordami, tessuti, cosmetica, carta, materiale per l'edilizia e infiniti sottoprodotti.
La strada da ripercorrere è ancora tanta e visti i nuovi sviluppi dell'uso della canapa, i suoi derivati non si utilizzano solo a livello alimentare.
Ormai sono dimostrate le proprietà nutritive sia dell'olio che della farina di canapa, inoltre la ricerca industriale e la tecnologia hanno portato alla conoscenza del grande pubblico una serie di nuovi prodotti tra cui il CBD che viene impiegato anche nel settore farmaceutico, fino alla produzione di biocarburanti, plastiche e materiali isolanti.

Lo schema riporta come possono essere utilizzate le diverse varietà di canapa.

Canapa Verde vuole riportare alla luce questa vecchia tradizione e allo stesso tempo creare nuovi prodotti realizzando un Network con altri coltivatori di Canapa, per associare le proprie idee ed esperienze e per offrire un prodotto in grado di raggiungere altissimi standard di qualità, che possa offrire un'esperienza unica al consumatore e cioè a tutti noi.
La Mission che Canapa Verde si è imposta è quella di intraprendere la via di una vera e propria Green Economy, collaborare con chi vuole intraprendere nuove soluzioni, nel rispetto della natura, dell’ambiente che ci circonda e dello sviluppo imprenditoriale ed industriale.
In questo percorso a beneficiarne sarà in primis il prodotto, chi produce, chi trasforma e infine il Pianeta, Noi!!

Alessio Amatori, Jesi, Maggio 2017


Il nostro impegno costante nella ricerca e sperimentazione...

Giugno 2017
Nel progetto di intraprendere nuove soluzioni e nuovi prodotti ecco nata la collaborazione con Nicola Apicultore; il quale mi assicura che, nonostante la canapa non ha bisogno delle api per riprodursi, studi recenti hanno dimostrato che le api sono golose di questa pianta, quindi non resta che aspettare e sperare in un buon raccolto.

Ottobre 2017
Purtroppo la siccità e la tardiva messa in funzione delle arnie non hanno prodotto nulla! Peccato non resta che aspettare al prossimo anno, un buon agricoltore sa che è così.